BENVENUTI SU PHARMUP

Registrarsi è gratis

video
ASCOLTA
IL RACCONTO
DEL PROGETTO
video
SCOPRI
DI COSA
SI TRATTA

COS’È PHARMUP?

Network

PharmUP è una piattaforma di in-formazionesupporto e scambio, pensata per aiutarti a fare un salto di qualità nella tua professionalità quotidiana.

 

Touch

Un nuovo, prezioso alleato per compiere o completare l’evoluzione della tua farmacia nella direzione di un nuovo modello, più reattivo e più agile nel contesto di oggi: la farmacia digitale.

 

Social

PharmUP è il tuo “social network professionale”: uno spazio di condivisione per tutti i farmacisti e professionisti del settore farmacia dove puoi condividere competenze, assistenza ed esperienze con gli altri membri della community, per guardare assieme, più forti e più uniti, alle sfide del mercato e del settore.

 

PERCHÉ REGISTRARSI?

Check

Per accedere, gratuitamente, a tutti i contenuti, informativi e formativi

 

Convo

Per trovare rapido riscontro e assistenza nei contributi e nei consigli dei colleghi

 

Idea

Per scambiare opinioni, riflessioni e soluzioni

 

Newspaper

Per seguire i principali aggiornamenti del settore, discuterli, rifletterci su

 

Growth

Per accrescere e arricchire competenze, capacità, metodologie, strategie

 

Pharmacy

Per arrivare a ridefinire, insieme, il modello di farmacia di domani, grazie anche – ma non solo – al supporto del prodotto CGM

COME REGISTRARSI?

Per aprire un’utenza su PharmUP ti bastano 3 minuti:

2 minuti per creare un’utenza su CGMlife ID, il sistema di autenticazione ufficiale CGM, che ti garantisce la massima sicurezza e protezione dei dati
ti è sufficiente inserire qualche semplice informazione anagrafica, una mail e una password

1 minuto per completare la tua iscrizione su PharmUP, accettando privacy policy e accordi di servizio e rispondendo a qualche semplice domanda per dichiarare se la tua farmacia è cliente CGM o meno
ti viene chiesto di dichiarare se sei già Cliente CGM e se lavori o meno in farmacia

Registrati gratis Serve aiuto?

COVID-19 - nazionale

29/04/2022

Arrivano dal Ministero della Salute nuove ordinanze Covid-19

Sono state redatte ieri due nuove ordinanze relative a viaggi all'estero e uso delle mascherine. Tenuto conto che la situazione epidemiologica mondiale induce ancora alla prudenza, il Ministro Speranza ha prorogato al 31 maggio 2022 le misure concernenti spostamenti da e per l'estero, ad esclusione del digital Passenger Locator Form che è stato abolito. Per quanto riguarda, invece, l'obbligo di indossare i dispositivi di protezione individuale delle vie respiratorie, di tipo FFP2, resta confermato soprattutto su mezzi di trasporto, spettacoli al chiuso e strutture sanitarie. Permane però la raccomandazione di indossarla in tutti i luoghi chiusi, pubblici o aperti al pubblico, e affollati.

 

14/04/2022

ISS: grazie ai vaccini anti Covid-19 evitati 8 milioni di casi e 150mila morti

L'Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato un comunicato stampa che permette di fare un consuntivo della campagna vaccinale anti-Covid-19, dal quale si evince che la stessa ha permesso di evitare circa 8 milioni di casi, oltre 500.000 ospedalizzazioni e 55.000 ricoveri in terapia intensiva, ma soprattutto circa 150.000 decessi. Nel caso dei decessi evitati, inoltre, ben il 72% riguarda soggetti di età pari o superiore a 80 anni. Gli eventi evitati sono soprattutto relativi alla seconda parte del 2021 e ai primi mesi del 2022, quando la campagna vaccinale ha preso piede e la copertura è stata via via più elevata.

 

29/03/2022

Vaccino Covid-19 Hipra, l'EMA accelera la valutazione visti i risultati incoraggianti

Grazie a risultati preliminari incoraggianti, il comitato per i medicinali umani (CHMP) dell'EMA ha stabilito di avviare una "revisione a rotazione", solitamente utilizzata per accelerare la valutazione di un farmaco o vaccino promettente durante un'emergenza di salute pubblica, del vaccino Covid-19 Hipra. Gli studi clinici negli adulti, che hanno comparato la risposta immunitaria dopo l'assunzione di questo vaccino con quella del Comirnaty, hanno dimostrato che la risposta immunitaria del vaccino Hipra è efficace contro SARS-CoV-2 comprese le varianti come Omicron. Il vaccino Covid-19 Hipra, comunque, è destinato ad essere utilizzato nella vaccinazione di richiamo, dopo un ciclo completo con un vaccino mRNA e/o Adenovirus Covid-19.

 

17/03/2022

Farmaci antivirali: Toscana, Lazio ed Emilia da sole ne hanno utilizzati il 35% del totale

L'Aifa ha pubblicato pochi giorni fa il nuovo report relativo all'uso dei nuovi farmaci contro il Covid-19 e quello che emerge è un utilizzo non omogeneo sul territorio nazionale. Lazio, Toscana ed Emilia da sole ne hanno utilizzato il 35% del totale anche se la loro distribuzione, iniziata i primi di gennaio, è ormai capillare su tutta Italia. La Toscana al riguardo ha diramato un comunicato stampa informando che sono oltre 1500 i pazienti trattati, naturalmente non gravi e non ospedalizzati. La Regione, inoltre, ha istituito apposita scheda di pre-arruolamento, indirizzando i pazienti negli oltre 30 centri prescrittori distribuiti su tutto il territorio.

 

23/02/2022

L'AIFA approva l'uso di Nuvaxovid per soggetti a partire dai 18 anni

Il Ministero della Salute ha emanato una circolare in cui AIFA, accogliendo il parere dell'EMA, ha approvato l'uso del vaccino Nuvaxovid nei soggetti a partire dai 18 anni di età. Il nuovo vaccino, che ora è incluso nel programma di vaccinazione anti-SARS-CoV-2, verrà somministrato in due dose a distanza di 3 settimane l'una dall'altra, e la sua sicurezza è già stata valutata con 5 diverse sperimentazioni cliniche condotte in Australia, Sudafrica, Regno Unito, Stati Uniti e Messico.

 

21/02/2022

Il Ministero si pronuncia sulla quarta dose per soggetti estremamente fragili

Il Ministero della Salute, con circolare del 20 febbraio 2022, si è pronunciato sulla somministrazione di un'ulteriore dose di richiamo in soggetti con marcata compromissione della risposta immunitaria che hanno già ricevuto una dose booster. Poiché, infatti, la circolazione del virus SARS-CoV-2 è ancora elevata su tutto il territorio nazionale e, considerando gli elevati livelli di efficacia di una dose aggiuntiva nel prevenire forme gravi di malattia da Covid, il Ministero raccomanda la somministrazione di un'ulteriore dose booster con vaccino a mRNA, nei soggetti di età pari o superiore ai 12 anni, con marcata compromissione della risposta immunitaria o sottoposti a trapianto di organo solido.

 

14/02/2022

Il Ministero della Salute aggiorna le indicazioni per la gestione domiciliare dei pazienti con infezione da SARS-CoV-2

Data la disponibilità di nuovi farmaci antivirali e anticorpi monoclonali, e in seguito al parere favorevole del CSS, il Ministero della Salute, con il documento allegato, ha provveduto ad aggiornare le indicazioni per la gestione domiciliare dei pazienti malati Covid-19. L'aggiornamento tiene conto delle emergenti conoscenze scientifiche, soprattutto in ambito farmacologico, e riguarda in particolar modo i soggetti affetti da forme lievi o moderate di recente insorgenza, non ospedalizzati e non in ossigenoterapia che, però, presentino fattori di rischio per lo sviluppo di forme gravi. Nella documentazione viene riservato spazio anche ai farmaci non raccomandati per il trattamento del Covid come, a titolo di esempio, gli antibiotici o l'Idrossiclorochina, i cui benefici non sono stati comprovati da studi clinici.

 

11/02/2022

L'AIFA pubblica il rapporto annuale sulla sicurezza dei vaccini anti-Covid-19

In questi giorni AIFA ha pubblicato il nuovo rapporto annuale sulla sicurezza dei vaccini anti-Covid-19 relativo al periodo 27 dicembre 2020-26 dicembre 2021. Quello che si evince è che su 100.000 dosi si registrano 109 segnalazioni ma la maggior parte di esse riferite ad eventi non gravi. Le segnalazioni gravi, invece, corrispondono al 16,2% del totale, con un tasso di 17,6 eventi gravi ogni 100.000 dosi somministrate. Il vaccino Comirnaty è stato il più utilizzato, seguito da Spikevax, Vaxzevia e Covid-19 Janssen. Per quel che riguarda, infine, la vaccinazione in età pediatrica (5-16 anni) al 26 dicembre scorso erano oltre 4 milioni le dosi somministrate e sono state registrate 1170 segnalazioni che, però, non fanno emergere particolari problemi di sicurezza.

 

09/02/2022

Anche le certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti-covid19 ora in formato digitale

Il Ministero della Salute ha comunicato che dal 7 febbraio 2022 le certificazioni di esenzione dalla vaccinazione anti COVID-19 sono emesse in formato digitale, analogamente a quanto avviene per il Green Pass, ed hanno validità in tutta Italia. Ora, quindi, tutti i possessori di un certificato di esenzione cartaceo dovranno richiedere il proprio QR Code e dovranno farlo entro il 27 febbraio, perché dal 28 p.v. sarà necessario avere il certificato elettronico per poter accedere nei luoghi ove è richiesto il Green Pass. Come per quest'ultimo, anche per gli esentati dalla vaccinazione ci sarà il ricevimento, via SMS o e-mail di un codice AUTHOCODE per scaricare il certificato digitale e la validità di tale certificato dipenderà dalla condizione clinica che ne ha giustificato il rilascio.

 

07/02/2022

Il Ministero della Salute aggiorna le misure di quarantena e autosorveglianza

Il Ministero della Salute, con la circolare n.9498 del 4 febbraio 2022 ha aggiornato le indicazioni relative alla misura di quarantena/autosorveglianza che debbono osservare coloro che hanno ricevuto vaccinazioni, sono guariti da Covid-19 o non hanno alcuna vaccinazione. In particolare, sono elencate le categorie dei contatti stretti ad alto rischio e dei contatti stretti asintomatici che, però, a seconda se vaccinati o guariti o non vaccinati, dovranno osservare determinati periodi di quarantena o la sola autosorveglianza.

 

26/01/2022

Prorogata di un altro mese la validità delle certificazioni di esenzione dalla vaccinazione anti-Covid

Il Ministero della Salute ha prorogato di un altro mese, fino al 28 febbraio 2022, la validità delle certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 già emesse e di nuova emissione. Il Ministero fa sapere, però, che se dovessero esserci nuove disposizioni da DPCM, nel corso dei prossimi trenta giorni, tale validità potrà essere anticipata o posticipata.

 

16/12/2021

Partite le prime vaccinazioni ai bambini, il Lazio fa da apripista

Sono partite nel Lazio le prime vaccinazioni ai bambini tra i 6 e i 9 anni, per un totale di 1000 vaccini iniettati, in un clima di festa e gioco, ma per combattere la sempre più crescente diffusione del virus la battaglia è ancora lunga. Il centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie conferma che la sola vaccinazione non basta a fermare la diffusione della nuova variante Omicron e le rianimazioni continuano a riempirsi, con una percentuale di non vaccinati del 74%. Nella settimana 7-14 dicembre però sono cresciuti anche i pazienti con ciclo vaccinale completato, in media settantenni e nell'80% dei casi affetti da altre patologie. E' urgente, dunque, la somministrazione della terza dose per scongiurare chiusure e ospedali pieni.

 

07/12/2021

Indicazioni del Ministero della Salute sulla dose booster nei soggetti già vaccinati e con pregressa o successiva infezione da SARS-CoV-2

In allegato Nota 56052 del 6 dicembre 2021 con la quale il Ministero della Salute chiarisce che la somministrazione di una dose di richiamo booster nei soggetti già vaccinati e con pregressa o successiva infezione da SARS-CoV-2 è indicata purché sia trascorso un intervallo di almeno 5 mesi dall’ultimo evento. Con la stessa Nota il Ministero ribadisce che a) nei soggetti con pregressa infezione da SARS-CoV-2, che non sono stati vaccinati entro i 12 mesi dalla guarigione, è indicato procedere il prima possibile con un ciclo primario completo e b) nei soggetti che contraggono un’infezione da SARS-CoV-2, entro il 14° giorno dalla somministrazione della 1° dose di vaccino, è indicato il completamento vaccinale con una 2° dose entro 6 mesi dalla documentata infezione. Trascorso successivamente un intervallo minimo di almeno 5 mesi dal ciclo vaccinale primario così completato, è quindi indicata la somministrazione di una dose di richiamo (booster).

 

03/12/2021

Vaccini ai bambini, l'AIFA stabilisce tempi e organizzazione

Dopo l'approvazione dell'estensione della vaccinazione antiCovid ai bambini, l'AIFA chiarisce che il vaccino verrà somministrato in dose ridotta (un terzo del dosaggio autorizzato per gli adulti), a distanza di tre settimane tra una dose e l'altra, indicativamente partendo dal 16 dicembre. La decisione è stata presa dopo aver analizzato i dati sia dei decessi, 36 da inizio pandemia, ma soprattutto dei contagi di cui i bambini sono sempre più il "veicolo". Diverse regioni stanno pensando ad hub dedicati, orari pomeridiani comodi per i genitori, presenza di pediatri per consentire ai bambini di vivere la vaccinazione con la maggior tranquillità possibile.

 

Questo sito utilizza cookie di funzionalità persistenti e cookie analitici anonimizzati, anche di terze parti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del Sito Internet da parte degli utenti. Per saperne di più o per ricevere istruzioni su come opporsi alla registrazione dei cookie tramite browser, consulta la nostra Cookie Policy.

  
Ho preso visione