BENVENUTI SU PHARMUP

Registrarsi è gratis

video
ASCOLTA
IL RACCONTO
DEL PROGETTO
video
SCOPRI
DI COSA
SI TRATTA

COS’È PHARMUP?

Network

PharmUP è una piattaforma di in-formazionesupporto e scambio, pensata per aiutarti a fare un salto di qualità nella tua professionalità quotidiana.

 

Touch

Un nuovo, prezioso alleato per compiere o completare l’evoluzione della tua farmacia nella direzione di un nuovo modello, più reattivo e più agile nel contesto di oggi: la farmacia digitale.

 

Social

PharmUP è il tuo “social network professionale”: uno spazio di condivisione per tutti i farmacisti e professionisti del settore farmacia dove puoi condividere competenze, assistenza ed esperienze con gli altri membri della community, per guardare assieme, più forti e più uniti, alle sfide del mercato e del settore.

 

PERCHÉ REGISTRARSI?

Check

Per accedere, gratuitamente, a tutti i contenuti, informativi e formativi

 

Convo

Per trovare rapido riscontro e assistenza nei contributi e nei consigli dei colleghi

 

Idea

Per scambiare opinioni, riflessioni e soluzioni

 

Newspaper

Per seguire i principali aggiornamenti del settore, discuterli, rifletterci su

 

Growth

Per accrescere e arricchire competenze, capacità, metodologie, strategie

 

Pharmacy

Per arrivare a ridefinire, insieme, il modello di farmacia di domani, grazie anche – ma non solo – al supporto del prodotto CGM

COME REGISTRARSI?

Per aprire un’utenza su PharmUP ti bastano 3 minuti:

2 minuti per creare un’utenza su CGMlife ID, il sistema di autenticazione ufficiale CGM, che ti garantisce la massima sicurezza e protezione dei dati
ti è sufficiente inserire qualche semplice informazione anagrafica, una mail e una password

1 minuto per completare la tua iscrizione su PharmUP, accettando privacy policy e accordi di servizio e rispondendo a qualche semplice domanda per dichiarare se la tua farmacia è cliente CGM o meno
ti viene chiesto di dichiarare se sei già Cliente CGM e se lavori o meno in farmacia

Registrati gratis Serve aiuto?

08.07.2021
Il turnover dei crediti e dei debiti commerciali: di che cosa si tratta?

Il turnover dei crediti e dei debiti commerciali: di che cosa si tratta?

Skill Up

Come gestire al meglio i tempi di riscossione e pagamento e ottimizzare gli investimenti in farmacia.
260
1

Identity

Prosegue il percorso formativo dedicato alla gestione degli investimenti nella tua farmacia.

 

Identity

In questa puntata continuiamo il discorso sulla redditività aziendale, inziato nell’uscita precedente sul tema.

Due fattori fondamentali ai fini di una efficiente e redditizia gestione dei capitali riguardano il tempo di riscossione dei crediti e il tempo di pagamento dei debiti.

Di norma, il riferimento è ai crediti verso i clienti e ai debiti verso i fornitori di beni e servizi, perché meglio si prestano a una trattativa sui tempi di dilazione.

Viceversa, i crediti e i debiti regolati abbastanza rigidamente da disposizioni contrattuali o da norme di legge, quali i crediti/debiti tributari o i debiti verso gli istituti di credito, difficilmente entrano nel nostro ragionamento, perché l’impresa fatica a influenzarne le scadenze.

L’idea di fondo è che quanto più rapidamente la farmacia riesce a generare liquidità (attraverso la vendita di farmaci/prodotti e attraverso la riscossione dei correlati crediti) con cui riesce a fare fronte al fabbisogno finanziario per acquisti e investimenti, tanto migliore sarà la redditività aziendale.

In mancanza di liquidità, infatti, la farmacia deve rinunciare ad acquisti o investimenti utili, o può farli solo a fronte dell’ottenimento di ulteriori capitali dai soci o dagli istituti di credito, che però richiedono di essere pagati adeguatamente.

COSA FARE CONCRETAMENTE?

Si deve tentare di accelerare i tempi di riscossione dei crediti dai clienti e dilatare i tempi di pagamento dei fornitori, ovviamente nei limiti in cui queste pratiche sono compatibili con il mantenimento di buoni rapporti con gli uni e con gli altri.

Gli indici che misurano il grado di efficienza nella gestione delle riscossioni e dei pagamenti sono rispettivamente il turnover dei crediti commerciali e il turnover dei debiti commerciali.

  1. TURNOVER DEI CREDITI COMMERCIALI

È dato dal rapporto fra i ricavi annuali scaturenti da vendite con dilazione di pagamento e il valore dei crediti commerciali al 31/12 o in media durante l’anno.

Ad esempio

Se i ricavi ammontano a 800.000 € e i crediti commerciali a 100.000 €; il turnover, dato dal rapporto fra le due componenti, è pari a 8: il che significa che mediamente la farmacia incassa i crediti commerciali 8 volte all’anno, ovvero ogni 46 giorni circa (365 giorni-anno/8).

Laddove fosse possibile aumentare il turnover dei crediti, ovvero ridurre i tempi medi di dilazione concessi ai clienti, la farmacia guadagnerebbe in efficienza, perché i capitali investiti tornano in forma liquida e quindi disponibili per ulteriori attività in tempi più rapidi.

Ovvero

Fermi restando i ricavi, se i crediti commerciali si riducono a 80.000 €, il turnover aumenta a 10: la farmacia riscuote i crediti in media 10 volte all’anno, ovvero ogni 37 giorni circa (365 giorni-anno/10).

  1. TURNOVER DEI DEBITI COMMERCIALI

È dato dal rapporto fra i costi annuali per l’acquisto di beni e servizi con dilazione di pagamento e il valore dei debiti commerciali al 31/12 o in media durante l’anno.

Ad esempio

Se i costi ammontano a 500.000 € e i debiti commerciali ammontano a 100.000 €, il turnover, dato dal rapporto fra le due componenti, è pari a 5: mediamente, la farmacia paga i fornitori 5 volte all’anno, ovvero ogni 73 giorni circa (365 giorni-anno/5).

Il ragionamento sui debiti è inevitabilmente speculare a quello sui crediti: sul fronte dei debiti l’efficienza migliora quando il turnover si riduce e, pertanto, si allungano i tempi di dilazione ottenuti dai fornitori.

Ovvero

Se, fermo restando l’ammontare dei costi, i debiti commerciali aumentano a 250.000 €, il turnover diventa pari a 2: la farmacia paga i fornitori mediamente 2 volte all’anno, ovvero con una dilazione di pagamento media di 183 giorni (365 giorni-anno/2).

Si tratta di un enorme vantaggio perché, negli oltre 100 giorni che separano questa seconda soluzione (dilazione media di 183 giorni) rispetto alla precedente (dilazione media di 73 giorni), i fornitori continuano di fatto a finanziare a titolo gratuito (ovvero, senza richiedere interessi) la farmacia, che pertanto può usufruire di beni e servizi che ancora non ha pagato, utilizzare la liquidità disponibile per fare fronte alle uscite più imminenti e concedersi più tempo per raccogliere le somme necessarie al pagamento dei fornitori.

IN SINTESI

Nei limiti del mantenimento di buone relazioni con gli uni e con gli altri, l’efficienza nella gestione dei capitali e la conseguente redditività aumentano quando la farmacia riesce a restringere quanto più possibile i tempi di riscossione dei crediti verso clienti e a dilatare i tempi di pagamento dei debiti verso fornitori.

Una riscossione alla consegna dai clienti, un elevato turnover del magazzino (es. giacenza media delle scorte pari a 10 giorni) e una congrua dilazione di pagamento da parte dei fornitori (es. 30 giorni) rappresenterebbe la situazione ottimale: la farmacia, infatti, riuscirebbe a vendere i prodotti e a incassare il prezzo prima della scadenza delle fatture di acquisto, ottenendo dai clienti la liquidità necessaria per pagare i fornitori.

Per continuare a leggere questo contenuto completa la tua iscrizione a PharmUP

Registrati gratis Login

Registrati su CGMlife

CGM Life

Per effettuare la registrazione usciamo un momento da PharmUP... ma torniamo subito :)

Giusto il tempo di  aprire un'utenza su CGMlife, il sistema di autenticazione ufficiale CGM, che ti garantisce la massima sicurezza e protezione dei dati.

Dopodiché torniamo su PharmUP dove per completare l'iscrizione ti basterà  1 minuto: ti verrà solo chiesto di accettare privacy policy e accordi di servizio, e di rispondere a qualche semplice domanda per capire se la tua farmacia è cliente CGM o meno.

Pronti? Partenza... PharmUP!

Registrati su CGMlife

NEWS CORRELATE

3 modi per rendere più efficace la tua vendita

3 modi per rendere più efficace la tua vendita

11.05.2021

376
2
Secondo la Harvard Business Review, una vendita che coinvolge la sfera emozionale porta a risultati migliori. Segui i consigli!
Il ROI: la redditività del capitale investito

Il ROI: la redditività del capitale investito

06.05.2021

557
0
Nuovo appuntamento del percorso formativo sugli investimenti: quanto reddito genera la tua farmacia?

Questo sito utilizza cookie di funzionalità persistenti e cookie analitici anonimizzati, anche di terze parti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del Sito Internet da parte degli utenti. Per saperne di più o per ricevere istruzioni su come opporsi alla registrazione dei cookie tramite browser, consulta la nostra Cookie Policy.

  
Ho preso visione