Telemedicina: per fare della farmacia una piccola città della salute

Per il dottor Matteo Severini, titolare della Farmacia di Classe (RA), la possibilità di eseguire esami ed analisi rende compiuto il senso della farmacia dei servizi, migliorando enormemente i tempi d’accesso e di refertazione, a tutto vantaggio della salute del paziente e della sostenibilità del Ssn.

Leggi l’intervista al Dr. Matteo Severini, titolare della Farmacia di Classe (RA)!

Una delle naturali evoluzioni della farmacia dei servizi è certamente rappresentata dalla telemedicina, nella quale si esprimono tutte le potenzialità della “salute di prossimità”. Le farmacie che la sperimentano evidenziano rapidamente i vantaggi di questo nuovo approccio, come avviene nella farmacia di Classe (RA) diretta dal dottor Matteo Severini, convinto sostenitore di questa soluzione.

L’INTERVISTA A MATTEO SEVERINI

Abbiamo scelto di aprirci alle opportunità offerte dalla telemedicina per dare continuità alla farmacia dei servizi. Perché auspichiamo che la farmacia possa diventare un vero e proprio piccolo centro sanitario dove, oltre all’acquisto dei farmaci prescritti dal MMG o dallo specialista, possano essere eseguiti anche alcune analisi ed esami diagnostici. Insomma, una piccola città della salute come la intendiamo noi, andando cioè incontro al paziente con i primi servizi che già riusciamo a erogare: ECG, holter cardiaco, analisi del sangue complete (dal colesterolo all’INR), esame delle urine. In altri termini, l’idea è di erogare direttamente qui in farmacia una serie di servizi necessari al cittadino per proseguire l’iter diagnostico o il processo di cura, impattando così in misura considerevolmente minore sulle strutture sanitarie e ospedaliere. Servizi che consentono al cittadino una enorme facilità d’accesso, sia in termini di tempistiche sia di costi. Giusto alcuni giorni fa abbiamo potuto aiutare un paziente che necessitava di un holter cardiaco: fatto nel giro di pochi minuti, a fronte dei mesi che avrebbe dovuto attendere inserendosi nel percorso del Ssn.

In estrema sintesi: in farmacia vengono svolti materialmente gli esami che vengono poi immediatamente inviati al medico (così come previsto dalla normativa) per la refertazione. Grazie a una ricca rete di medici dedicati, in un tempo relativamente breve il paziente esce dalla farmacia con il referto stampato e può tornare dal proprio MMG per definire gli step successivi. Questo snellisce in maniera consistente l’iter dei pazienti rispetto allo svolgimento dell’esame (prenotazione, esecuzione e refertazione). Inoltre, accorcia i tempi per il successivo intervento del medico, per esempio la modifica di una terapia, e questo si traduce in prognosi maggiormente favorevoli. Senz’altro un enorme passo avanti nella tutela della salute dei pazienti.

Per la cardiologia siamo in contatto con Cardio On Line Europe, una piattaforma a cui lavorano medici cardiologi che refertano, per esempio, un ECG in 15 minuti. Ciò è possibile perché i dati sono trasmessi digitalmente in modo contestuale all’esecuzione dell’esame. I dati dell’ECG vengono scaricati e inviati al medico attraverso il portale messo a disposizione da CompuGroup Medical insieme a una breve scheda del paziente che comprende i sintomi, i farmaci che assume e lo stile di vita. Dopo pochi minuti il referto è pronto per essere stampato e consegnato al paziente, ma anche per essere inviato via email al medico curante.
Un servizio analogo è già attivo nella nostra farmacia per holter pressorio e cardiaco. E vorremmo attivare anche il servizio di spirometria.

Lavoriamo con CGM da tempo. Ne apprezziamo soprattutto la precisione. Nello specifico della piattaforma di telemedicina, siamo stati assistiti in tutto, a partire dalla formazione: due incontri virtuali di quattro ore l’uno. In due giorni abbiamo imparato come posizionare il paziente, come posizionare gli elettrodi, più in generale come attuare le pratiche di preparazione ed esecuzione degli esami previsti.

Assolutamente indolore. Gli specialisti di CGM si sono collegati in remoto e hanno attivato tutto in pochi minuti, compresa la configurazione degli holter.
Siamo una farmacia rurale e abbiamo potuto fare domanda di partecipazione al bando per i fondi del Pnrr, grazie al quale abbiamo acquistato un computer e una serie di arredi previsti per allestire il piccolo ambulatorio interno alla farmacia. Anche sotto questo aspetto abbiamo beneficiato della consulenza di CGM, che ci ha fornito la consulenza necessaria per la parte burocratica della presentazione della domanda.

Subscribe
Notificami